giornaledelparrucchiere.com
nýjustu fréttir fyrir hárgreiðslumenn


Giornaledelparrucchiere.com :

Bloggsíða hárgreiðslustofunnar býður upp á nýjustu fréttir, forvarnarefni og fréttir úr heimi hársnyrtingar og coiffures. Hárgreiðslustofa í dagblaðinu hárgreiðslu er meðhöndluð frá sjónarmiði markaðarins, Nýjir litir, bestu meðferðir og þjónusta sem hárgreiðslustofan getur lagt í salöt. Hvað vill kona frá hárgreiðslustofunni sinni? Hvað myndi hársnyrtistofan vilja lesa í dagblaði tileinkað honum? Konan vill að hárgreiðslustofan hennar sé allt til dags og leggi það nýjasta í vörur, meðferðir, Umhirðu og tískufatnað. Dagblaðið the Hárgreiðslustofa er alltaf upp á stefnumót með nýjustu tískusýningum og með þeim Avant-Garde tillögum sem hönnuðir frá öllum heimshornum leggja til á alþjóðavettvangi. Dagblaðið hársnyrtiiðn hefur einnig á kafla tileinkað sér faglegar hárvörur og fylgihluti: Hér er hverri þeirra lýst í eiginleikum þess og það er skýrt útskýrt hvernig það er notað. Einnig er hluti í dagblaðinu hársnyrtiiðn tileinkaður afslætti og kynningum sem hægt er að nota á vörur, fylgihluti, salöt húsgögn eða sérstaka viðburði eins og fegurð kaup. Í kjölfar daglegs dagblaðs hárgreiðslustofu er þægilegasta leiðin til að vera upp til dagsetning á upplýsingum og tísku í háriðnaði.

news n°
147804
From beautynews
07 Jul 2020

Può sembrare strano, ma Bulgari non aveva ancora una “casa” nella sua amata città, Roma. La Maison ha collezionato già sei strutture di lusso a Milano, Londra, Bali, Pechino, Shanghai e Dubai. Ora è arrivato il momento del progetto più ambizioso, quello di Bulgari Hotel Roma: “sorgerà in una posizione strategica, nella centrale Piazza Augusto Imperatore, il cuore pulsante del quartiere Campo Marzio, a pochi passi da Via del Corso e Via del Babuino, dall’iconica Piazza di Spagna e dalla storica boutique Bvlgari di Via Condotti”. La posizione fa intuire come l'azienda punti al cuore della Città Eterna, al centro della capitale che da sempre è fonte d'ispirazione per le sue meravigliose creazioni.

Bulgari, “il futuro è nella strada della sostenibilità e responsabilità”
Sostenibilità che significato ha per Bulgari? Qui un approfondimento su come cambierà la Maison romana nei prossimi anni 

L'hotel sorgerà all'interno di un palazzo Anni 30: una costruzione in stile razionalista curata dall'architetto Vittorio Ballio Morpurgo che si affaccia su due dei monumenti più iconici di Roma, l’Ara Pacis e il Mausoleo di Augusto, dedicato al primo imperatore di Roma.

Bulgari conferma la collaborazione con lo studio di architettura italiano Antonio Citterio Patricia Viel, per studiare il progetto in toto, dalla disposizione degli spazi (circa 114 stanze, a maggioranza suite) all'interior design.

All'interno sarà presente anche Il Ristorante Niko Romito, curato dallo chef stellato, e il Bvlgari Bar, entrambi posti all’ultimo piano per offrire una vista spattacolare su Roma. Un’ampia serie di servizi sarà a disposizione degli ospiti tra cui una spa sviluppata per 1000 metri quadrati, dotata di una piscina indoor e di una palestra altamente tecnologica dove si potrà beneficiare dell’esclusivo metodo di allenamento Workshop, sviluppato in esclusiva per le strutture della Maison. Infine una Reading Room, una biblioteca con una selezione di volumi dedicati al mondo della gioielleria.

news n°
93893
From gossip
06 Jul 2020
Adrian Gutierrez International Hairstylist

The inspiration came from a smashup of different textures of the 1940's an 1970's with waves of afro texture to create an eclectic modern vibe

Ph: Damien Carney
Make-up: Joanne Gair
Stylist: Nikko Kefalas

hair-collections

news n°
93689
From gossip
29 Jun 2020

PLASMA by GAMMA PIU' è nato dalle stelle, con un sistema che combina Active Oxygen e Ionized Air per avere capelli bellissimi e sani

GUARDA IL VIDEO

PLASMA TECHNOLOGY
ACTIVE OXYGEN + IONIZED AIR
PLASMA
è nato dalle stelle,
combinando
Active Oxygen e Ionized Air
per avere capelli
bellissimi e sani.

  • Unico asciugacapelli al mondo con l’attivatore di Ossigeno Attivo: l’esclusiva lampada UV attiva l’aria trasformandola in ossigeno attivo.
  • L’asciugatura diventa un trattamento di bellezza e benessere del capello.L’ossigeno attivo interagisce con le molecole del colore favorendo una migliore stabilità e una maggiore durata della colorazione; agevola la chiusura delle cuticole rendendo più liscio e luminoso lo stelo e protegge la struttura interna del capello dagli agenti atmosferici e dal calore; il processo ossidativo indotto dall’ossigeno attivo, distrugge la capsula batterica e migliora il metabolismo della cute favorendone il naturale ripristino.
  • Il Generatore Ionico con interruttore on-off controlla l’emissione di ioni negativi in funzione del risultato che si desidera ottenere sui capelli. Quando è attivato (ION), il capello risulta più idratato, liscio e senza elettrostaticità. Escludendolo (O), aumentano volume e consistenza.
  • I vantaggi dell’ossigeno attivo sono stati testati scientificamente da Biomedical s.r.l. centro bio-medico di dermatologia e tricologia.

GAMMA PIU' srl
via Caduti del Lavoro 22  | 25045 Cazzago S.Martino (BRESCIA) | ITALY
Tel +39 030 7750077

Per ulteriori informazioni: info@globelife.com

GAMMA PIU' è un BRAND premiato
che si è meritato
l’inserimento fra
i 100 migliori prodotti
scelti da BEAUTY BAZAR 2020

news n°
147787
From beautynews
07 Jul 2020
Depilarsi con il rasoio rinforza i peli e ne fa crescere di più: quante volte lo abbiamo sentito? In realtà non si tratta di altro che di un falso mito. I follicoli piliferi non si moltiplicano e i peli non diventano più resistenti. Falsi miti e credenze da sfatare sulla depilazione con il rasoio.
news n°
147795
From beautynews
07 Jul 2020

Versace presenta Vision For The Future, un racconto delle nuove collezioni Versace Jeans Couture attraverso le visioni di una nuova generazione di creativi internazionali.

Il progetto nasce per la voglia di rispondere con ottimismo alla pandemia e dimostrare come questo periodo abbia influenzato la creatività stimolandola a percorrere nuove strade alla ricerca di un messaggio d'amore e solidarietà globale.

Versace Jeans Couture ha chiesto a una serie di artisti multimediali, di diversa provenienza e formazione, di interpretare le collezioni del brand esplorando la loro personale visione per il futuro.

Il primo artista è il regista e fotografo francese Jason Yan Francis, che grazie alla tecnica del collage digitale ha creato una serie di immagini dal forte impatto visivo capaci di comunicare il concetto di unità e connessione, anche tra due soggetti a distanza.

Campagne pubblicitarie
Versace Eyewear: la campagna con Kendall Jenner
Gli scatti sono firmati da Mert e Marcus

«Con questa serie di collages multimediali ho voluto illustrare come le generazioni più giovani sono unite dalla creatività.», ha commentato l'artista scelto da Versace. «Nonostante siano estranei l’uno all’altra, ho voluto che si incontrassero virtualmente attraverso il mio collage.», spiega Francis raccontando delle passioni comuni ai due protagonisti del suo progetto: Lilian e Hannah. «Entrambi sono appassionati di diverse forme d’arte: dal cucito, al disegno, alla danza fino al make-up e alla scrittura. […] Ho collaborato con loro in ciascuna delle loro case, costruendo set fai-da-te e mostrando che qualsiasi cosa è possibile con la creatività e l’ottimismo

La nuova collezione Versace Jeans Couture è disponibile online su versace.com a partire dal 2 luglio 2020 insieme ai progetti di Vision For The Future. La serie includerà le visioni personali del regista e fotografo di Montreal, Alex Black, e del giovanissimo regista di Francoforte, Paul Herrmann.

news n°
93772
From gossip
01 Jul 2020
Trizzi Team International Hairstylist

La collezione LIFE P/E 2020 di Trizzi team è un inno alla vitalità. Caratterizzata da morbidezze che prepotentemente si impongono nella scena della moda, la collezione Life è cangiante e animata da dinamismo: movimento incessante e necessario. In accordo perfetto con i colori, la collezione LIFE P/E 2020 non risparmia colori caldi e freddi in una ricerca continua di nuance inesplorate.

Ph: Marcello Bocchieri
Make-up: Erica Santoro
Stylist:  “saks” Ragusa

hair-collections

news n°
147786
From beautynews
07 Jul 2020
Anche se sembra incredibile forse grazie al lockdown siamo riusciti a migliorare il nostro orologio biologico. Il professor Roberto Manfredini, docente di Medicina Interna all’Università di Ferrara, spiega perché è importante rispettare i ritmi circadiani e in quale modo ne può beneficiare il nostro organismo.
news n°
147797
From beautynews
news n°
93909
From gossip
06 Jul 2020
Makeover INTERNATIONAL HAIRSTYLIST

Sometimes collections do not stem from inspiration, sometimes they are born, as in this case, of loose ideas, of an isolated concept and nothing to do with the previous one, and with that you seek to link elements and create harmony where before there was nothing, only rust and dirty shades, which begin to fit together to form a creation.

Ph: David Arnal
Make-up: Eva Quilez
Stylist: Eva Quilez

hair-collections

news n°
93946
From gossip
07 Jul 2020

Le collezioni (630 photo) degli Hairstylists
più famosi al mondo
I migliori 100 prodotti del mercato !

BEAUTYBAZAR 2020 GRATIS

Compila il form per RICHIEDERE IL BOOK
GRATIS

https://www.globelife.com/info/index.php?m=facebook

BEAUTYBAZAR è il manuale enciclopedico (stampato e on-line) dedicato ai parrucchieri e agli operatori (aziende, rappresentanti, grossisti/ distributori, parrucchieri) del settore moda-capelli.

Ogni anno BEAUTYBAZAR raccoglie i migliori prodotti e accessori professionali per parrucchieri ed estetica, l'arredamento per Saloni, indirizzi e contatti dei migliori grossisti della bellezza, il calendario delle fiere internazionali del settore.

Quest'anno BEAUTYBAZAR 2020 ha affiancato ad ogni prodotto alcune foto scelte fra le collezioni MODA-CAPELLI di stilisti internazionali.

Sfogliarlo è un vero spettacolo !

RICHIEDILO E' GRATIS

Tel: 0331-1706328
Wapp: 333-3247318

news n°
93824
From gossip
03 Jul 2020
Sebastian Curyło International Hairstylist

This Collection, it is an artistic expression of today’s world issues. MENTAL is an answer to pursuit of perfection, strongly created by addictive Social Media. It is a reaction to the desire for money, contamination of the natural environment and the time which slips through our hands uncontrollably.

Ph: Mateusz Bortlik
Team Curyło: Ewelina Brożek, Justyna Biskup,
Izabella Pietruszka-Kluska, Barbara Sędłak
Stylist: Anna Nowak-Curyło
Make-up: Klaudia Regiec
Backstage photographer: Jakub Lichorobiec
Models: Anastasiia Radko, Marta Robak,
Malwina Strządała, Marianna Skupień

hair-collections

news n°
147803
From beautynews
news n°
93849
From gossip
03 Jul 2020

Salon International returns to ExCel London from 10-12 October 2020 to support the hairdressing industry after a challenging year

salon international 2020

Salon International is back doing what it does best: celebrating the art, talent and community of hairdressing and reaffirming the business value of the industry.

With British hairdressing widely accepted as the best in the world, Salon International has long been at its heart. And, while the last few months have seen business put on hold, the coronavirus lockdown has also seen hairdressing in the spotlight more than ever, as clients across the country realised just how much they relied on professionals to make them look good and feel fantastic.

Salon International takes place at ExCeL London from 10th – 12th October 2020

Now, as salons prepare to reopen there are new challenges; from running a safe, socially-distanced salon to finding creative solutions for clients and teams.  Such creative solutions are found by joining together.  Salon International returns to help the industry to navigate this new landscape and provide a platform of inspiration for salons and hairdressers to boost their business in a post-lockdown world with education, trends and products to put them ahead of the game.

SALON INTERNATIONAL LONDON 2020 : a Celebration of Colour

Colour has always been the biggest profit driver for salons, and in a post lockdown world it’s more important than ever. Salons will be facing drastic root regrowth and colour corrections galore and reassessing clients who have decided to grow out their greys gracefully during three months at home. With this in mind, Salon International will, this year, feature its first ever bespoke Colour Stage: a dedicated stage with open prep area and a schedule of education and experts talking about all aspects of the colour business. The show will also welcome colour houses from across the world as exhibitors, from big names to indie brands offering something new.

Colour has always been big business for salons and that’s never been more true than now, when clients are desperate to get back to the salon. Going forward, salons will need to think creatively about the colour services they offer, the products they’re using and how they can continue to provide dynamic and exciting results for clients. That’s why we’re putting colour at the heart of Salon International this year, with more education and inspiration than ever. Our guest artists and brands will be providing no shortage of creative solutions and ideas, from the commercial colour business through to inspirational looks, all of which reminds hairdressers why they love what they do!

Jayne Lewis-Orr, Executive Director of Salon International

Safety Measures for Salon International 2020

The Salon International team continues to consult as the event approaches to ensure the most up to date measures are in place. The team will implement changes steered by Government requirements along with ExCeL London and industry expert advice.

news n°
147790
From beautynews
07 Jul 2020

Il 4 luglio 1999 David e Victoria Beckham si sono promessi amore eterno seduti sui troni dorati del castello di Luttrellstown in Irlanda. E da quel giorno, 21 anni e 4 figli dopo, sono rimasti insieme, felicemente. Anche i più invidiosi devono ammettere che la loro è una coppia riuscita: si sostengono a vicenda e nel crescere i figli sono una squadra molto affiatata.

In quarantena in campagna, da Instagram @davidbeckham
In quarantena in campagna, da Instagram @davidbeckham

Anche il lockdown l'hanno passato insieme, nella loro casa nella campagna inglese, le Cotswolds più esattamente, da dove non hanno mancato di mandarci dispacci della loro rilassante quarantena tra passeggiate nei campi e serate accanto al camino. Ora David e Victoria Beckham si preparano a festeggiare il 21esimo anniversario e Victoria ha anticipato ai fan la scelta dell'outfit per l'occasione: un tailleur bianco con cintura gioiello, dalla linea slim e il taglio sartoriale.

Significa che vedremo anche David in total white? Fin dai primi tempi della loro relazione, David e Victoria hanno dato prova di una spiccata propensione per i look in coordinato, un’abitudine portata avanti fino a oggi.

La loro mania per gli outfit in pendant è cominciata con la festa di fidanzamento, alla quale si presentarono entrambi in total look nero, per poi ripetersi il giorno delle nozze: ovviamente in bianco: per Victoria un abito smanicato firmato Vera Wang e per David un completo tre pezzi color panna. Più tardi, in serata, per il taglio della torta è stata la volta di un coordinato viola di Antonio Berardi. L’anno del matrimonio, il 1999, è rimasto nelle cronache anche per le celebri mise coordinate in pelle, scelte per partecipare al party Versace.

I 14 anelli di fidanzamento di Victoria Beckham
Quando un singolo pegno d’amore non basta… Victoria Beckham e i 14 anelli di fidanzamento

Man mano che la famiglia cresceva, e la carriera calcistica di David prendeva piede all’estero, anche i gusti della coppia in fatto di moda cambiavano. Victoria ha indossato spesso Roberto Cavalli e Dolce & Gabbana, per un periodo stilisti di riferimento della ex Spice Girl, che dopo essersi trasferita a Los Angeles per seguire gli impegni in campo di David, ha virato verso un look molto hollywoodiano, in cui prevalevano le mise da red carpet, firmate soprattutto da Roland Mouret, Giambattista Valli e Marc Jacobs.

Nel 2003 quando David viene nominato baronetto dalla regina
England Captain David Beckham receives his OBE
Nel 2003 quando David viene nominato baronetto dalla regina
Getty Images
Nel 2007: anche i capelli sono coordinati
2007 Sport Industry Awards
Nel 2007: anche i capelli sono coordinati
Mark Cuthbert

Poi, l'ultima svolta, legata all'apertura del suo brand: Victoria ha ormai adottato uno stile più minimal e sartoriale (qui potete vedere una gallery con tutta l'evoluzione del suo stile). E anche David è ormai il prototipo del gentleman inglese aggiornato agli anni 20: classico ma contemporaneo, casual o impeccabilmente elegante a seconda delle occasioni. Non a caso, la coppia inglese è diventata una presenza fissa durante le Fashion Weeks, dietro le quinte e in prima fila. Ecco allora una gallery “riassuntiva” dei loro migliori outfit di coppia.

The Beckhams: 21 anni insieme
David e Victoria Beckham
© Rex Features
© Rex Features
© Getty Images
© Rex Features
© Rex Features
© Getty Images
© Rex Features
© Rex Features
© Rex Features
© Getty Images
© Getty Images
© Rex Features
© Getty Images
© Getty Images
© Getty Images
© Rex Features
© Getty Images
© Getty Images
© Rex Features
Rex Features
news n°
147805
From beautynews
07 Jul 2020

La villa Les Rhumbs è per molti un santuario della moda parigina, è qui che Christian Dior ha tratto ispirazione e creato alcune delle sue collezioni più belle, costruendo il fascino del New Look. 

Mariage de Caroline de Monaco et de Philippe Junot à Monte-Carlo en juin 1978, Monaco. (Photo by Patrice PICOT/Gamma-Rapho via Getty Images)
Royal style
Carolina di Monaco: l'abito da sposa Dior di pizzo e fiori
Lo sapete che Charlotte Casiraghi ha scelto un abito da sposa simile a quello della mamma Carolina di Monaco? Qui i dettagli del bridal look firmato Dior

Abiti a corolla, motivi floreali e sfumature delicate come il rosa hanno infatti animato lo stile di Monsieur: l'ispirazione viene proprio da questa casa natale, dal 1997 trasformata in museo che accoglie alcune delle sue più straordinarie creazioni. 

Tra le sue muse c'è infatti la mamma Madeleine Dior, una donna sofisticata ed elegante che amava circondarsi del bello. Entrare a villa Les Rhumbs vuol dire prendere parte della sua storia, tra oggetti e ricordi che hanno caratterizzato la sua esistenza e, forse inconsapevolmente, anche la sua moda. Fotografie, arredamenti e bouquet di fiori hanno animato l'epoca postbellica con bellezza e leggerezza.

Con la nuova mostra, Christian Dior, itinéraire d'un couturier, presso Les Rhumbs, dal 1 Luglio al 3 Gennaio 2021, vengono presentati al pubblico, per la prima volta, due capi: l'abito Agnes (collezione primavera estate 1955) e il Butterfly Yellow (primavera estate 1951). L'appuntamento è con la l'elegantissima moda anni 50.

La vita di Christian Dior in 27 fotografie
Dior at work in his office, 1947
Dior at work in his office, 1947
REX
Christian Dior during a winter fashion show in Paris, 1947
Christian Dior during a winter fashion show in Paris, 1947
Getty Images
Paris. This model is presenting the BAR lady's suit by Christian Dior which was a great success of the New-Look
Paris. This model is presenting the BAR lady's suit by Christian Dior which was a great success of the New-Look
Getty Images
Christian Dior (left) reclines on a chair in a room decorated with flowers. Paris, 1947
Christian Dior (left) reclines on a chair in a room decorated with flowers. Paris, 1947
Getty Images
Christian Dior in his workshop
Christian Dior in his workshop
Getty Images
Christian Dior arranging one of his evening dresses. Paris, 1940s
Christian Dior arranging one of his evening dresses. Paris, 1940s
Getty Images
Christian Dior makes adjustments to a leopard-print fabric on a dancer from Martha Graham's modern ballet troupe. Paris, 1947
Christian Dior makes adjustments to a leopard-print fabric on a dancer from Martha Graham's modern ballet troupe. Paris, 1947
Getty Images
Christian Dior with woman modeling dress and stockings
Christian Dior with woman modeling dress and stockings
Getty Images
The American actress Jane Russell and Christian Dior, 1955
The American actress Jane Russell and Christian Dior, 1955
Getty Images
Christian Dior in France in the 1950s
Christian Dior in France in the 1950s
Getty Images
Christian Dior, 1950
Christian Dior, 1950
Getty Images
Dior and his
Dior and his "new look" models in France in the 1950s
Getty Images
Princess Margaret and Christian Dior walking down the aisle of the Dior salon
Princess Margaret and Christian Dior walking down the aisle of the Dior salon
Getty Images
Christian Dior, in front of an Air France plane, before leaving Paris to Copenhagen
Christian Dior, in front of an Air France plane, before leaving Paris to Copenhagen
Getty Images
Model wearing a orange tweed suit, matching velvet hat by Christian Dior and pigskin Champagne Beige gloves by Fuchs
Model wearing a orange tweed suit, matching velvet hat by Christian Dior and pigskin Champagne Beige gloves by Fuchs
Getty Images
Christian Dior Haute Couture Spring Summer 1954 Collection
Christian Dior Haute Couture Spring Summer 1954 Collection
Getty Images
Christian Dior petting his favorite dog around 1955-1957
Christian Dior petting his favorite dog around 1955-1957
Getty Images
Model in foyer wearing pink Orlon-and-silk satin coat by Dior with matching pink pumps and hat
Model in foyer wearing pink Orlon-and-silk satin coat by Dior with matching pink pumps and hat
Getty Images
The American actress Olivia de Havilland wearing a Christian Dior wedding dress for the film La Fille De L'Ambassadeur
The American actress Olivia de Havilland wearing a Christian Dior wedding dress for the film La Fille De L'Ambassadeur
Getty Images
French fashion designer Christian Dior sits in a chair with a sketchpad, on which is a fashion design, for a broadcast of the CBS celebrity interview program 'Person to Person, 1955
French fashion designer Christian Dior sits in a chair with a sketchpad, on which is a fashion design, for a broadcast of the CBS celebrity interview program 'Person to Person, 1955
Getty Images
Christian Dior Haute Couture Fall Winter 1950 Collection
Christian Dior Haute Couture Fall Winter 1950 Collection
Getty Images
Ava Gardner and Christian Dior, trying a dress in the private salons of the couture house. Paris, 1956
Ava Gardner and Christian Dior, trying a dress in the private salons of the couture house. Paris, 1956
Getty Images
Christian Dior and staff at rehearsal of new collection showing
Christian Dior and staff at rehearsal of new collection showing
Getty Images
Christian Dior commenting on red gown for his new collection prior to showing
Christian Dior commenting on red gown for his new collection prior to showing
Getty Images
Christian Dior evening at The Lido celebrating the 10th anniversary of his first show
Christian Dior evening at The Lido celebrating the 10th anniversary of his first show
Getty Images
Christian Dior with model Renee in green suit
Christian Dior with model Renee in green suit
Getty Images
Christian Dior, Paris 1957
Christian Dior, Paris 1957
Getty Images
news n°
93741
From gossip
01 Jul 2020
Emma Combe International Hairstylist

Find put the latest hair collection, called “VEGAN ”, made by “ Emma Combe ” international hairstylist from UK

Ph: Lee Howell
Make-Up: Rosie Fraser, That Rosie Glow
Stylist: Emma Thomson

hair-collections

news n°
147796
From beautynews
07 Jul 2020
La nostra selezione di borse a secchiello dell'estate 2020, tutte da collezionare

Borse a secchiello mon amour! Per l'estate 2020 sono un accessorio must have con quella silhouette sinuosa e arrotondata. In passerella hanno fatto capolino modelli di ogni fatto: di rete, di paglia e di pelle, solleticando la nostra fantasia nell'indossarle in mano o al braccio condiolanti.

Borse
Borse primavera estate 2020: secchielli di pelle e cestini di paglia
Di giorno e di sera, borsa a secchiello. Ecco i modelli di pelle e di paglia della primavera estate 2020

Le Maison internazionali hanno proposto le loro versioni creative: tie-dye per Louis Vuitton, lavorazione uncinetto e profili di pelle per Loewe, tela a maxi righe che ricorda gli ombrelloni del mare per Fendi e perline cucite a mano per Jil Sander. 

Non mancano le proposte più classiche come il mini secchiello di Gucci di pelle matelassé (proposto in vari colori, noi ci siamo innamorati della variante blush) e le varianti di paglia o vimini intrecciato, come Nico Giani che ha disegnato una bucket bag con profili a contrasto di pelle a texture pitone o Heimat Atlantica, il brand Made in Spain che ha realizzato una gamma di cestini bicolor in interno foderato a fantasia.

Jimmy Choo
Jimmy Choo
Hunting Season
Gucci
Loewe Paula's Ibiza
Heimat Atlantica
Louis Vuitton
Fendi
Prada
Nico Giani
Jil Sander
Christian Louboutin
news n°
93713
From gossip
30 Jun 2020
David Pastor   International Hairstylist

Derivé was conceived as a self-construction project by the creator where to stop trying is not an option.  When you work hard to achieve a dream, you cannot give up when faced with an obstacle, you must derive knowledge from it and redirect this knowledge back to the goal.  In this collection, the colours black and blue predominate, representing the obstacles and opportunities respectively

Ph: Esteban Roca
Make-up: Nacho Sanz
Stylist: Salones CV

hair-collections

news n°
147802
From beautynews
07 Jul 2020

La Bella Vita è il titolo delle nuove collezioni Dolce&Gabbana Alta Moda e Alta Sartoria 2020 ispirate alla vacanze italiane del jet set degli anni ‘50 e ’60, quando personaggi e star internazionali come Jackie Kennedy, Aristotele Onassis, Brigitte Bardot, Sofia Loren e Gianni Agnelli frequentavano le località più belle ed esclusive del Bel Paese.

Ammirando le collezioni si scoprono motivi, ricami, stampe e dettagli ispirati ai fiori dei giardini di Portofino, agli affreschi delle ville rinascimentali affacciate sul Mediterraneo, alle maioliche e agli agrumi di Capri, nonché ai vivaci decori dei carretti siciliani tanto cari ai due designer.

I look più emblematici della collezione Dolce&Gabbana Alta Moda 2020 sono abiti e capi foulard dalle tinte vivaci, che riproducono gli scorci più famosi delle vacanze in Italia, come una collezione di coloratissime cartoline e ricordi da indossare. Le silhouette sono fluide e rilassate con caftani, soprabiti kimono, tute eleganti, bluse geometriche e pantaloni palazzo. I foulard li ritroviamo come rivestimento di grandi cappelli in paglia oppure annodati in testa a mo' di turbante.

La vivacità della Bella Vita è espressa anche attraverso lo chiffon a righe e pois, o con stampe sfumate e floreali, dei leggeri abiti peplo che esaltano la sensualità delle forme femminili. Contemporaneamente, caftani e kimono con stampe animalier e dettagli di materiali esotici rappresentalo la parte più eccentrica degli anni Sessanta.

Ricami e motivi tradizionali dell'artigianalità italiana sono reinterpretati sui look più preziosi della nuova collezione Dolce&Gabbana Alta Moda 2020. L'ensemble caftano e bikini, in cady ricamato di rafia e cristalli con un motivo ispirato al carretto siciliano, è forse il più originale della stagione. Tra i pezzi preferiti dagli stilisti c'è il kimono in tulle illusione con bordi di raso, ricamato a punto croce con un disegno floreale multicolore e impreziosito da frange di seta arcobaleno annodate a mano.

Sandali, babbucce e pochette ricamate completano i look mentre, le nuove creazioni di Alta Gioielleria nobilitano la collezione con pietre preziose e design unici di grande personalità.

Tra i pezzi più sorprendenti dell'Alta Gioielleria Dolce&Gabbana, una parure, collier e orecchini, ispirata alla bellezza e alla generosità della natura. Fragole, foglie e fiori sono modellati in oro bianco e giallo come piccole sculture e smaltati a mano; alcuni frutti sono punteggiati da rubini che esaltano il tono rosso acceso, mentre diamanti, smeraldi, zaffiri e tormaline illuminano la superficie tridimensionale del collier e degli orecchini a grappolo.

La nuova collezione Dolce&Gabbana Alta Sartoria 2020 prende ispirazione dalle personalità di grandi visionari, filantropi e mecenati che da sempre amano La Bella Vita italiana, traducendo il loro stile in capi e look che ci portano a immaginare vacanze da sogno nelle più incantevoli località d'Italia. La bellezza e la cultura di Capri, Amalfi, Portofino, Taormina, Venezia e Como si materializzano sotto forma di ricami, stampe e motivi dipinti a mano su una collezione di silhouette comode e ultra chic.

Il look più emblematico della collezione Dolce&Gabbana Alta Sartoria 2020 è forse anche uno dei più facili da indossare: un completo pigiama camicia e pantaloni, caratterizzato da una stampa di motivi nautici su twill di seta che ci portano immediatamente a sentire il vento sulla pelle durante un giro in barca sul lago di Como. L'ensemble, come molti look della collezione, è completato da una sciarpa in seta stampata decorata da frange, clutch bag e mocassini di pellami esotici.

Camicie ampie con collo anni ‘50 e pantaloni Capri, evocano la famosa piazzetta e si alternano a tuniche in lino rigato in omaggio al Lido di Venezia, o anche a vestaglie d'ispirazione neoclassica con dettagli di foglia d'oro applicata a mano, che rimandano alle opere collezionate nelle ville di Bellagio.

I completi di Alta Sartoria 2020 sono morbidi e destrutturati, dalla vestibilità perfetta e disinvolta. I gessati degli abiti tre pezzi sono realizzati in mezzopunto ricamato a mano e si alternano ai pattern geometrici ispirati dai motivi dei parquet anni Sessanta che troviamo sotto forma di stampe sulle camicie dal collo a sciarpa, o di intarsio sui pantaloni a sigaretta.

I motivi floreali dipinti a mano su seta e lino regalano esplosioni di colore mentre i look più eccentrici della collezione sono forse i lunghi caftani interamente ricamati con temi astrali, ricordo del cielo stellato che illumina le notti di una vacanza in barca al largo di Positano.

L’Alta Gioielleria e l’Alta Orologeria nobilitano la collezione Alta Sartoria con pietre preziose e maestria orafa. Tra le novità per l'uomo una serie di cocktail ring in oro giallo e bianco con diamanti, tormaline e spinelli da indossare anche su tutte le dita.

news n°
147794
From beautynews
07 Jul 2020
Sarah Jessica Parker ha ideato un format per single

Non possiamo negare l’evidenza: Carrie Bradshaw, di fidanzati più o meno stabili, in Sex & The City, ne ha avuti: Mr. Big, Aidan, Berger, Aleksandr Petrovsky…Ma il resto del tempo, e per ben sei stagioni, la nostra era impegnata, oltre che a fare shopping e bere Cosmopolitan, a cercare l’amore, insieme alle sue tre compagne di avventura/sventura Miranda, Charlotte e Samantha. Anni di incontri casuali, primi appuntamenti, delusioni cocenti, momenti romantici o, più spesso, boyfriend improbabili e imbarazzanti, ispirazione continua per la sua rubrica sul New York Star. Per la gioia e il divertimento del pubblico di tutto il mondo, femminile e non, che per anni ha fatto il tifo per le quattro ragazze, decretando il successo di una delle serie TV più amate di sempre (qui gli episodi più belli secondo noi). 

Ma c’è vita (da single) anche dopo SATC: anche in Divorce, la serie per HBO e Sky Atlantic di cui è stata anche produttrice esecutiva, Parker, nel ruolo Frances Dufresne, si ritrovava da sola, dopo il divorzio dal marito Robert (Thomas Haden Church).

E con tutto questo bagaglio di conoscenze su vita da single e primi appuntamenti, seppure limitate al piccolo e al grande schermo (Parker è felicemente sposata con Matthew Broderick dal 1997) , chi, se non Sarah Jessica Parker, poteva pensare a un reality show dedicato ai single? Si chiama Swipe Swap il nuovo programma prodotto da ITV America che coinvolge due single che si scambiano, letteralmente, la vita, e quindi la casa, la famiglia e gli amici, sperando che in un contesto tutto nuovo avranno più fortuna e riusciranno a trovare l’amore. Insomma, un po’ come Cambio moglie, (in Italia sul canale Nove con i nuovi episodi) ma con dei single al posto delle gentili consorti.

Serie TV
Sex and the City: i cinque episodi più belli (secondo noi)
L’ultima puntata è andata in onda più di 15 anni fa, ma la fortunata serie HBO resta fra le più amate e guardate di sempre. I nostri momenti preferiti

Parker, che ha compiuto 55 anni a marzo è la produttrice esecutiva di Swipe Swap con la sua società di produzione, Pretty Matches Productions. L’attrice, oltre al nuovo reality, ha anche altri progetti: farà ritorno a Broadway nella primavera 2021 accanto al marito nella commedia di Neil Simon Plaza Suite, rimandata a causa del Covid-19.

Nel frattempo SJP, style icon in TV e nella vita, che ci incanta ogni anno con le sue straordinarie mise per il Met Gala, professa da sempre il suo amore incondizionato per la moda, e in particolare per le scarpe, tanto da lanciare la sua linea di shoewear Made in Italy, SJP Collection, nel 2014. E quest’anno ha inaugurato a New York il suo primo monomarca, negli stessi spazi della storica boutique di Manolo Blahnik, lo shoe designer idolatrato dalla nostra Carrie.

news n°
93816
From gossip
02 Jul 2020

NATURAL HP presenta in ESCLUSIVA la GAMMA di PRODOTTI che assicura pulizia e profonda igiene dell'ambiente e della persona, aiutando a rimuovere con efficacia germi, batteri e muffe

igienizzante

LA LINEA di PRODOTTI comprende:

  • GEL MANI IGIENIZZANTE Flacone 1000 ml con dispenser dispenser codice 6002
  • GEL MANI IGIENIZZANTE Flacone 500 ml con dispenser dispenser codice 6009
  • TOP WATER Flacone 250 ml con dispenser spray codice 6005
  • SPRAY IGIENIZZANTE Flacone 250 ml con dispenser spray codice 6004
  • IGIENIZZANTE LAVA MANI Flacone 500 ml tappo tip top codice 6003
  • PAVIM AMMONIO Detergente pavimenti tanica 5 Litri codice 6008
  • RICARICA TOP WATER IG. per superfici tanica 5 Litri codice 6010
  • TOP WATER IG. per superfici Flacone 500 ml con mini-trigger codice 6007
  • PURE AIR IG. agli oli essenziali Flacone 200 ml con dispenser spray codice 6006
  • SPRAY MANI IGIENIZZANTE Flacone 100 ml pratico in spray codice 6011.

Richiedi Maggiori Informazioni. info@globelife.com

NATURAL HP è un BRAND premiato
che si è meritato
l’inserimento fra
i 100 migliori prodotti
scelti da BEAUTY BAZAR 2020

news n°
93839
From gossip
03 Jul 2020
studio 48 ravenna

Opening per il Salone STUDIO 48

Inaugurazione con brindisi e feste nel Salone ravennate ( Via Baracca 43 Lugo - RAVENNA) diretto da ANDREA FABBRI, hairstylist e consulente d’immagine diplomato presso la prestigiosa Lookmaker Academy sita all’interno del quadrilatero della moda di Milano

La filosofia aziendale ha preso una direzione chiara: salute e bellezza sono i cardini sui quali si fonda la ricerca artistica del Salone e la bellezza è in primis il risultato della salute.

La salute dei capelli si raggiunge infatti attraverso l’uso esclusivo di prodotti di altissima qualità: ecco perché STUDIO 48 si propone come Consulente d'Immagine, cogliendo la vera essenza dell’essere umano nella sua unicità, al fine di esaltare i punti forti e nascondere i punti deboli di ognuno.

STUDIO 48 è sulla TOP HAIRSTYLISTS 2020 !!

GUARDA QUI

studio 48 TOP HAIRSTILISTS
news n°
147798
From beautynews
07 Jul 2020
La moda 2020 celebra gli Anni 70. Per ispirarvi facciamo un tour nel guardaroba di Diane Von Furstenberg: ecco i look più belli della stilista da copiare

Camicia a quadretti, pantaloni cropped svasati e stivali con maxi tacco e plateau; morbidi long dress fluttuanti e abiti da sera aderenti tempestati di paillettes; abiti midi scollatissimi e illuminati da applicazioni, blazer con fili lurex su seducenti slip dress: un tuffo negli Anni 70, e più precisamente nei Seventies super glam di una giovanissima Diane von Furstenberg. Gli scatti la immortalano di giorno in compagnia di Egon von Furstenberg e con l'amico Valentino, mentre sfoggia look informali, e di sera, nel celebre Studio 54 nella sua amata New York, con outfit super cool. "Non puoi stare in questa città senza avere qualcosa da fare", dichiarò nel 1970. "Ecco perché ho iniziato a creare abiti". E sei anni dopo era nel pieno vortice della sua carriera. "Da quando ho iniziato non riesco più a fermarmi", disse. "La voglia di essere indipendente e di far si che lo sia ogni donna è ciò che mi dà la spinta".

Guardate la gallery dedicata al guardaroba di Diane Von Furstenberg negli Anni 70: ecco i look più belli della stilista da copiare.

Diane e Egon von Furstenberg - 1970
Diane e Egon von Furstenberg - 1970Susan Wood/Getty Images
Diane e Egon von Furstenberg - 1972
Diane e Egon von Furstenberg - 1972Ron Galella
Diane von Furstenberg - 1974
Diane von Furstenberg - 1974Ron Galella
Diane von Furstenberg, Valentino - 1975
Diane von Furstenberg, Valentino - 1975Ron Galella
Diane von Furstenberg - 1975
Diane von Furstenberg - 1975Ron Galella
Diane von Furstenberg - 1977
Diane von Furstenberg - 1977Ron Galella
Diane von Furstenberg - 1978
Diane von Furstenberg - 1978Ron Galella
Diane von Furstenberg - 1979
Diane von Furstenberg - 1979Ron Galella
news n°
147800
From beautynews
07 Jul 2020

Nel cuore di Porta Venezia a Milano, in via Felice Casati 21, apre un nuovo concept store in cui convivono amore per la cultura, commercio e condivisione, anche social. È Progetto Nomade + ManInTown uno spazio dove la passione per la moda e il design si uniscono alla ricerca di inedite eccellenze e storie da raccontare. Il progetto è nato grazie all’unione di due realtà: da un lato ManInTown Magazine, che esplora le passioni maschili e fondato nel 2014 da Federico Poletti, dall’altro Progetto Nomade, un nuovo contenitore itinerante che si ispira alla passione per l’arte, il design e la collezione di pezzi anni '50 di Christian Pizzinini e Antonio Lodovico Scolari. Da questa sinergia si è sviluppato un nuovo format espositivo e narrativo curato nel visual design dall’art director e brand strategist Cecilia Melli.

Progetto Nomade + ManInTown vuole essere in primis un luogo di incontro, un piccolo salotto nel centro di Milano, dove si daranno appuntamento appassionati di moda, artigianato e design, ma anche addetti ai lavori e insider. Uno spazio dove ogni mese saranno in mostra selezionate eccellenze produttive. Lo spazio ospiterà creativi italiani e internazionali che potranno esporre le loro produzioni, ma anche avere opportunità di networking grazie a presentazioni, piccoli happening e appuntamenti mirati. Un piccolo urban living room in cui ogni mese sarà affrontato un tema diverso con nuovi protagonisti.

Si parte all’insegna del design con una serie di pezzi selezionati da Nomade Gallery in partnership con Tommaso Spinzi, interior designer e consulente specializzato nella decorazione di interni e nella progettazione di arredo. Oltre a essere un collezionista di arredi, automobili e moto italiane mid-century, Tommaso progetta anche pezzi in edizione limitata per gallerie e clienti.

La parte moda di questo concept store - curata da Riccardo Bettoni - è un mix con focus su accessori con marchi che puntano su ricerca, artigianalità e sostenibilità.

MANINTOWN GALLERY design 7.jpg
MANINTOWN GALLERY interno 4.jpg
MANINTOWN GALLERY poltrone vintage.jpg
ManInTown GAllery.jpg
ManInTown_Showroom_0017.jpg
MANITOWN GALLERY 14.jpg
Parco1923 - CB MADE IN ITALY SHOES.jpg
news n°
147801
From beautynews
07 Jul 2020

Breve riassunto delle puntate precedenti: Meghan Markle e il principe Harry hanno denunciato il tabloid The Mail on Sunday per aver pubblicato estratti di una lettera di Meghan al padre, violando il suo diritto alla privacy. La coppia, risoluta ad andare fino in fondo alla questione, ha presentato una memoria difensiva in cui si sottolinea come il tabloid abbia volutamente omesso tutta una serie di particolari per raccontare una Meghan Markle pronta ad abbandonare il padre ricoverato in ospedale. La versione dei Sussex racconta invece di una figlia preoccupata per la salute del padre che prova in tutti i modi a mettersi in contatto con lui e gli mette perfino a disposizione due "assistenti" per qualunque emergenza.

Giorni felici: le nozze di Harry e Meghan
Prince Harry Marries Ms. Meghan Markle - Windsor Castle
Giorni felici: le nozze di Harry e Meghan
Chris JacksonL'accusa più pesante

Negli ultimi giorni sono trapelate nuove rivelazioni dalle memorie legali depositate da Meghan, e in particolare una grave accusa che la duchessa rivolge ai membri della famiglia reale inglese, colpevoli di non averla protetta durante la gravidanza. Sostiene Meghan di essersi sentita abbandonata a se stessa, nonostante il fatto che il suo matrimonio col principe Harry abbia portato nelle casse britanniche un miliardo di sterline

Con la Regina, prima della Megxit
AFP_16P2TI
Con la Regina, prima della Megxit
Photography Getty ImagesMegxit: un nuovo capitolo

Accuse pesanti che in questo momento di difficoltà, tra la pandemia e i tentativi della regina Elisabetta di tenere uniti i sudditi, rischiano di allargare la frattura tra i due “profughi” ormai californiani Harry e Meghan e i parenti di sangue blu. A lasciare increduli i giornali inglesi e a far infuriare la royal family è, questa volta, la cifra sbandierata da Meghan. Ma da dove arriva la stima di quel milione di sterline che la coppia di duchi sostiene di aver fatto confluire nel tesoro nazionale? Si basa probabilmente basata sui calcoli della società di consulenza Brand Finance, secondo cui le nozze fra Harry e Meghan avevano generato introiti per il turismo fino a 300 milioni, che potevano arrivare a un miliardo se si considerava l’impatto su moda e commercio. Tuttavia, gli esperti consultati dai giornali britannici hanno giudicato la somma totalmente irrealistica. Quello che è certo è che questa nuova uscita dei due Sussex non sta facendo dormire sonni tranquilli né a Sua Maestà né al principe William, soprattutto adesso che stava cercando di riavvicinarsi al fratello fuggitivo.

news n°
147789
From beautynews
07 Jul 2020
Ambra Angiolini anche in estate non rinuncia agli abiti neri. Per una passeggiata con il suo cane l'attrice sceglie un look total black dalle linee semplici ed essenziali, non rinuncia però ad un tocco fluo con le sneakers giallo evidenziatore seguendo uno dei trend per l'estate 2020 più cool e originali.
news n°
147792
From beautynews
07 Jul 2020
David e Victoria BeckhamDavid e Victoria Beckham
1999, Versace party© Rex Features
Photo2000© Rex Features
2001, NRJ Music Awards, Cannes© Getty Images
2002, David Furnish 40th birthday party, London© Rex Features
2003, MTV Movie Awards, Los Angeles© Rex Features
19th Management Party, Royal Albert Hall, London© Getty Images
2005, The Laureus World Sports Awards© Rex Features
2006, Venezia© Rex Features
2007, The Sport Industry Awards, Londra© Rex Features
2008, The Costume Institute Gala, New York© Getty Images
2009, Milan Fashion Week© Getty Images
2009© Rex Features
2011, Royal Wedding of Prince William to Catherine Middleton© Getty Images
2012, Vanity Fair Oscar Party, Hollywood© Getty Images
2013, Los Angeles© Getty Images
2014, New York© Rex Features
2014, London© Getty Images
2016, London© Getty Images
2017, London© Rex Features
2018, The Wedding of Prince Harry and Megan MarkleRex Features
unnamed-2.jpg
unnamed-1.jpg
GettyImages-1150161511.jpg
news n°
147799
From beautynews
07 Jul 2020

Lunedì 18 e mercoledì 20 maggio si sono tenuti i due incontri di Vogue Yoox Challenge - Digital Portfolio Review for South America, il primo appuntamento di Portfolio Review digitale dedicato a un'area geografica specifica, al quale seguiranno presto nuove edizioni. Il legame con il contest Vogue Yoox Challenge ha permesso di focalizzare l'attenzione sull'innovazione nella sostenibilità e su un approccio responsabile dei creativi incontrati dal team di Vogue Talents e da Sara Sozzani Maino, Head of Vogue Talents e Deputy Editor-in-Chief di Vogue Italia. 

Ecco i creativi che abbiamo incontrato: il brand peruviano con base a Parigi D.N.I; Guido Vera designer cileno; Jessica Pullo, designer argentina che ha fondato il progetto Biotico; Marca Nacional, brand messicano; Vanesa Krongold designer argentina; Icetees, brand boliviano; Mozh Mozh, brand peruviano; Sophia Lerner, designer peruviana; Maqu, brand peruviano con base a Berlino; Alejandra de Coss, designer Messicana; Juan de La Paz, brand formato da un designer boliviano e uno peruviano; Carla Andrea, designer argentina; Armando Takeda dal Messico; Ayni, brand peruviano e Maydi, brand argentino. 

Il 18 giugno si è invece svolto il Vogue Yoox Challenge - Digital Portfolio Review for Us and Canada, secondo appuntamento della serie. Ecco chi abbiamo incontrato: il brand NG2 Studios delle designer gemelle provenienti dalla Repubblica Dominicana; Kara Quinteros designer americana; Rakan designer di origine siriana di base a New York e Bing designer cinese di base a New York. 

Il 26 giugno si è invece tenuto l'incontro dedicato all'Africa. Ecco i nomi: House of Lucent brand del Sud Africa, New Tangier dal Marocco e Pichulik dal Sud Africa. 

Infine il 29 giugno e l'1 luglio si sono tenuti i due incontri finali dedicati all'Asia. Ecco chi abbiamo incontrato: Haixi Ren designer cinese, Mr Berry brand indiano, Giyi brand turco, Yeongho Ko studente sud coreano appena diplomato alla Royal Academy of Arts di Anversa, Youngjun Lim studente sud coreano appena diplomato al FIT di New York e Ched Studio brand delle Filippine. 

Il Fashion Portfolio è il biglietto da visita di qualsiasi creativo e la Portfolio Review è la possibilità di mostrare il proprio lavoro e la propria creatività. Negli anni Vogue Talents ha organizzato numerose occasioni per studenti di università e accademie e designer under 40 di abbigliamento e accessori, illustratori, creativi provenienti da ogni parte del mondo. 

Il portfolio raccoglie tutti i migliori lavori del creativo: progetti accademici o realizzati per concorsi, idee realizzate per il proprio brand o per altri brand e collaborazioni che si sono messe in atto in passato. Non solo: può essere anche un diario visuale di ispirazioni, una raccolta di moodboard.

Qui i nostri consigli per cosa inserire in un fashion portfolio

Illustrazione in copertina di Cecilia Castelli di Opera Illustration

Mozh Mozh
03b9b48f-ccc5-4a88-a6dc-ad2b22eddd82.JPG
Mozh Mozh
Marca Nacional
91dba3b2-7b73-4600-9fb2-32e289feced6.JPG
Marca Nacional
Guido Vera
53c67b2f-81cf-4191-8c6d-0767f43693e5.JPG
Guido Vera
D.N.I
Screenshot (235).png
D.N.I
Biotico
Screenshot (238).png
Biotico
Vanesa Krongold
Screenshot (244).png
Vanesa Krongold
Icetees
Screenshot (253).png
Icetees
Alejandra de Coss
40c8861d-4def-4abc-83ad-d40e0746819e.JPG
Alejandra de Coss
Juan de La Paz
f9ac9db8-aa81-4695-92b8-e8b0281f92ce.JPG
Juan de La Paz
Sophia Lerner
Screenshot (273).png
Sophia Lerner
Maqu
Screenshot (280).png
Maqu
Armando Takeda
Screenshot (287).png
Armando Takeda
Carla Andrea
Screenshot (295).png
Carla Andrea
Ayni
Screenshot (297).png
Ayni
Maydi
Screenshot (301).png
Maydi
Mr Berry
Schermata 2020-06-29 alle 15.30.34.png
Mr Berry
Haixi Ren
Schermata 2020-06-29 alle 15.41.11.png
Haixi Ren
Giyi
Schermata 2020-06-29 alle 16.01.40.png
Giyi
Yeongho Ko
Schermata 2020-07-01 alle 15.21.30.png
Yeongho Ko
Ched Studio
Schermata 2020-07-01 alle 16.05.06.png
Ched Studio
Youngjun Kim
Schermata 2020-07-01 alle 15.49.22.png
Youngjun Kim
Pichulik
Schermata 2020-06-26 alle 16.28.04.png
Pichulik
House of Lucent
Schermata 2020-06-26 alle 16.03.42.png
House of Lucent
New Tangier
Schermata 2020-06-26 alle 15.35.35.png
New Tangier
Kara Quinteros
Schermata 2020-06-18 alle 15.59.15.png
Kara Quinteros
Rakan
Schermata 2020-06-18 alle 16.26.34.png
Rakan
NG2 Studios
Schermata 2020-06-18 alle 15.25.48.png
NG2 Studios
Bing
Schermata 2020-06-18 alle 16.44.54.png
Bing
news n°
147788
From beautynews
07 Jul 2020
Chi ha detto che righe e pois non possono coesistere nello stesso look? Pois e polka dots in blu e bianco o bianco e nero si abbinano alla perfezione con righe marinare o maxi stripes. Ecco i capi da scegliere e come abbinarli per un originalissimo ed elegante look mix and match con righe e pois nello stesso outfit.
news n°
93883
From gossip
06 Jul 2020
Luigi Martini International Hairstylist

Find put the latest hair collection, called “Woow ”, made by “ Luigi Martini ” international hairstylist from ITA

Ph: Mauro Mancioppi
Make-Up: Chiara Artini, Alessandra Burali, Chiara Martini, Camilla Sensi
Stylist:  Giacomo Dini

hair-collections

news n°
93806
From gossip
02 Jul 2020
Sarah Clements & Rachel White International Hairstylists
Sarah Clements & Rachel White International Hairstylists

Find put the latest hair collection, called “Avone Gorge, Bristol ”, made by “ Sarah Clements & Rachel White” international hairstylist from UK

Ph: Bethany Aldred
Make-up: Destiny Linwood
Stylist: Sarah Clements & Rachel White

hair-collections

news n°
93708
From gossip
30 Jun 2020
Luigi Forestiero Presidente FIAM

Cari Colleghi d'Italia ho creato con orgoglio e passione: F.I.A.M. Italia. La Federazione Italiana Acconciatori Misti si propone come Federazione appunto, volta a rappresentare ed innovare il settore della moda italiana con particolare attenzione al mondo dell'Hairstyling e Barber.

Le competenze maturate dalle diverse partecipazione in manifestazioni di settore, e come formatore, e come giurato e come Presidente di Giuria, in eventi Nazionali ed internazionale, mi hanno portato ad avere una visione d'insieme proiettata alla continua ricerca dell'innovazione.

La F.I.A.M. ha come principio di base, la serietà professionale, il rispetto e la Trasparenza, ogni membro che ne fa parte o che ne entrerà dovrà riconoscere tali principi come punti cardini.

Dal punto di vista operativo, garantiamo agli affiliati un pacchetto formativo, guidato da Stilisti di fama mondiale, oltre che la preparazione alle competizioni, maschili e/o femminili. la preparazione di live show su passerelle nazionali ed internazionali. Questo ed altro ancora per gli affiliati!

F.I.A.M., Il nuovo che Avanza!

Luigi Forestiero | Presidente Mondiale F.I.A.M.

Richiedi Informazioni: info@globelife.com

news n°
93931
From gossip
07 Jul 2020
logo-giubra

 GIUBRA, azienda di Peschiera Borromeo (Milano), produttrice di articoli e attrezzature per parrucchieri ed estetisti consigliamo: ZEROCUT PLUS 1 & 2

GIUBRA presenta: ZEROCUT PLUS 1 & 2

Le caratteristiche del tosatore
ZEROCUT PLUS 1 & 2

Potenza: 10w
TESTINA TAGLIO ZERO
LED DISPLAY
4 rialzi 1,5 MM – 3 MM – 6 MM – 9 MM
Batteria in litio
Tempo di ricarica: 150 minuti
Tempo di funzionamento: 150 minuti
Olio
1 SPAZZOLINO
ADATTATORE
100 – 240v 50/60 Hz

Disponibile in 2 colori

2338-05AN col. Argento/Nero ZEROCUT PLUS1
2338-08RN col. Rosso/Nero ZEROCUT PLUS 2

GIUBRA presenta: ZEROCUT PLUS 1 & 2

Contattaci per avere maggiori informazioni!

Email: giubra_milano@globelife.com
Visita il sito

news n°
93731
From gossip
01 Jul 2020

ENVIE: rispetto dei capelli e rispetto dell’ambiente è la nuova filosofia produttiva di Envie Vegan Green Hair Color

ENVIE VEGAN

Colorazione permanente in crema, non aggressiva, in grado di coprire i capelli bianchi, in grado di tonalizzare e schiarire fino a 2,5 toni.

SENZA AMMONIACA - SENZA MEA - SENZA PPD - SENZA RESORCINA - SENZA NICHEL

PLUS del PRODOTTO :
BASSISSIMO GRADO DI NOCIVITA’
con BURRO DI MURUMURU (lucidante)
con ZANTHALENE (anti prurito)
con KERAVIS (cheratina vegetale)
con CUTICLEX (protettivo)
con VITAMINA C (antiossidante)
CERTIFICATA VEGAN OK

hair products vegan

CERTIFICAZIONE VEGAN OK N. 0681

DESCRIZIONE:

Riflessi lucidi e ottima profumazione naturale di salvia e lavanda. Miscelazione facile 1 : 1 con ossigeno cremoso. Contiene cuticlex, cheratina vegetale, e acido sebacico che proteggono e rinforzano il capello; contiene plex system sistema di alta protezione dello stelo e della cute; contiene burro di murumuru fortemente idratante e lucidante; contiene oltre 60 % di prodotto naturale demineralizzato.

ENVIE è un BRAND premiato
che si è meritato
l’inserimento fra
i 100 migliori prodotti
scelti da BEAUTY BAZAR 2020


Richiedi Maggiori informazioni: info@globelife.com

news n°
147793
From beautynews
07 Jul 2020

La Principessa Diana è stata certamente uno dei personaggi più influenti del secolo scorso. E lo sarebbe stata anche di questo, se una fine prematura non l’avesse stroncata nel fiore degli anni. 

Ogni suo gesto, ogni sua parola ha lasciato un segno nella storia. Ricordate? Quando si avvicinò, per esempio, a un paziente affetto da HIV sfatando la paura che il virus fosse contagioso, quando coraggiosamente disse in diretta Tv “il nostro matrimonio era diventato piuttosto affollato”. O ancora quando rese pubblica la sua storia d'amore, dopo il divorzio, con il magnate Dodi Al Fayed, dimostrando che qualsiasi donna può ricostruirsi una vita dopo un matrimonio difficile, ancorché reale.

Il primo luglio Lady D avrebbe compiuto 59 anni, e noi abbiamo pensato di celebrarla con le quattro copertine che British Vogue le dedicò tra il 1981 e il 1997. 

Agosto 1981
Vogue Uk, agosto 1981
Vogue Uk, agosto 1981

La prima copertina che Vogue Uk le dedicò risale al 1981 e il ritratto di Diana fu scattato da Lord Snowdon, fotografo di moda e membro della famiglia reale, dal momento che sposò la principessa Margareth, sorella della Regina Elisabetta II. Diana aveva vent'anni e da pochi giorni  c’era stato l’annuncio del suo legame nuziale con il Principe Carlo. Si prospettava certamente come il matrimonio del secolo. Il volto di Diana è dolce e sorridente, ha davanti a sé il Futuro, quello con la lettera maiuscola, ancora ignara che proprio i media diventeranno i suoi grandi persecutori e causa indiretta della sua morte.

Dicembre 1991
Vogue Uk, dicembre 1991
Vogue Uk, dicembre 1991

Passano 10 anni, siamo nel 1991 e qualche  mese prima di annunciare la sua separazione dal Principe Carlo, la Principessa Diana è ancora in copertina, immortalata questa volta dal fotografo francese Patrick Demarchelier. Lo stile è semplice, dolcevita nero, taglio di capelli casual, un po 'androgino ma con un tocco raffinato firmato dall'acconciatore Sam McKnight. Attenzione speciale alla manicure basic di cui lei andava piuttosto orgogliosa dal momento che McKnight disse a Vanity Fair nel 2016, "aveva appena smesso di mordersi le unghie". Che tradotto significa: si era lasciata alle spalle l'insicurezza per vivere una vita nuova e stimolante. La cover ne era la prova.

Luglio 1994

Ancora Patrick Demarchelier firma la copertina del 1994: a giugno il principe Carlo aveva confermato la sua relazione con Camilla Parker Bowles. La rivelazione divise la nazione, e per Diana da ogni parte vennero sostegno ed empatia (fu qui che nacque la storia dell’abito vendetta che indossò la principessa).  Per il suo 33° compleanno british Vogue le regala un’altra copertina con una Diana certamente più sicura di se che indossa un tubino nero, senza maniche e con scollo a V.

Ottobre 1997

L’ultima copertina esce con un’unica scritta: due date, quella  della sua nascita e quella della sua morte. È la copertina postuma, sempre firmata da Patrick Demarchelier. Siamo a ottobre 1997, Diana è morta il 31 agosto di quell’anno  in un tragico "incidente" nel tunnel dell’Alma a Parigi. Il primo numero raggiungibile del magazine è ottobre e Vogue Uk onora per un’ultima volta in copertina la principessa triste. Lo scatto risale al servizio fotografico del 1994, lei indossa un abito rosso e sorride. Resterà così nei cuori di tanti fan.

news n°
93746
From gossip
01 Jul 2020

VELVET by CPM
presenta
la CERA DEPILATORIA LIPOSOLUBILE all'Ossido di Zinco

cere liposolubili professionali

VELVET è una cera liposolubile di altissima qualità. Garantisce un’epilazione super-efficace in ogni periodo dell’anno. Facilissima da stendere anche a bassa temperatura, risultati eccezionali anche su peli corti e resistenti.

CPM è un BRAND premiato
che si è meritato
l’inserimento fra
i 100 migliori prodotti
scelti da BEAUTY BAZAR 2020


Per maggiori informazioni; info@globelife.com

news n°
93919
From gossip
06 Jul 2020
Goloka International Hairstylist

ONE HIT Wonder is the first collection of the team of Goloka Creators stylists, a statement of intentions ready to break with the established this spring-summer 2020. Irreverent, indiscreet, something extravagant and countercultural. And only. A first and exceptional success.

Ph: Juan de la Jota
Make-up: Sara Delpon
Stylist: Tina Kun - Patricia Veira

hair-collections

news n°
147791
From beautynews
07 Jul 2020
Victoria Beckham ha scelto Vera Wang per creare il suo splendido abito da sposa

È il 4 luglio 1999 quando Victoria sposa David e diventa la signora Beckham. Quel giorno accade anche uno stravolgimento che spinge a ripensare le proprie convinzioni sullo stile: la moda à la Robin Hood diventa un nuovo sinonimo di eleganza grazie alla più glamour delle spose, Victoria Beckham. Il tema romantico e spiccatamente British scelto espressamente dalla coppia per il matrimonio al Luttrellstown Castle, in Irlanda, è il definitivo punto di rottura verso quell'insieme di calzamaglie verde scuro, cappelli a punta e tuniche monacali da sempre associato al personaggio del ladro gentiluomo, aprendo le porte a una nuova reinterpretazione in chiave couture del Medio Evo. Madrina di tale miracoloso cambio di rotta è Vera Wang, che realizza l'abito nuziale di Victoria. 

Courtesy Pinterest

La designer si discosta notevolmente dall'estetica standardizzata proposta, fra i tanti, dal grande schermo, tentando un approccio modernista che decostruisce gli elementi tradizionali del costume storico e li riassembla in una creazione del tutto nuova e assolutamente contemporanea. Si parte dal corsetto. Realizzato dal corsètier inglese Mr. Pearl, ha una struttura estremamente rigida, che assottiglia la vita mettendo in risalto il décolleté, ed è interamente rivestito di splendido raso color champagne, che Vera Wang drappeggia sull'orlo superiore per regalare movimento. La gonna parte leggermente sotto l'ombelico, come consuetudine nelle vesti femminili dell'epoca, ma si distacca dai modelli originali nell'ampiezza. Lunga e voluminosa, si apre a corolla invece di scendere dritta e fluida come nelle tuniche medievali, effetto del processo di rinnovamento operato da Vera e Victoria. 

Fondamentale è anche la scelta del tessuto. Niente organza o taffetà, troppo leggeri. Si opta invece per un corposo e importante raso brillante, che dona spessore e pesantezza al vestito, a cui il delicato color champagne conferisce un'allure vintage e nostalgica. Si conclude con la presenza della sottoveste, capo d'origine rinascimentale ma che ben si inserisce nel contesto di pseudo-rievocazione della cerimonia, un capolavoro di 50 metri in satin Duchesse della maison tessile italiana Clerici

Beckham wedding tiara sale - LondonGetty Images

Completano la mise due splendidi gioielli. Il primo è la tiara in oro e diamanti ‘East of Paris’, di forgia quasi fiabesca, con punte tonde e arcuate verso l'esterno, creata su misura dal'orafo irlandese Slim Barrett. Il secondo è un ciondolo a forma di croce incastonato di diamanti, dono natalizio di David. Robin Hood ai tempi delle Spice Girls è un affascinante calciatore che conquista la sua Marian in calzoncini corti e sneakers chiodate, che fa esultare il popolo inglese a colpi di goal. Non ruba ai ricchi per dare ai poveri, ma mantiene fede al suo scopo originale: quello di farci sognare.

news n°
93702
From gossip
29 Jun 2020
AMY GAUDIE International Hairstylist
AMY GAUDIE International Hairstylist

The inspiration for this look came from pastel macarons and how they are layered so you can see the different colours and dimensions. I combined this with a Coachella vibe - think a combination of little Indian, bohemian and rock star -and paired this with inspiration from Palm Springs, and incorporating that into a shape that represents a palm tree, accentuating

Ph: PAUL CHRISTEY
Make-up: ANNABELLE HOGG

hair-collections

news n°
93862
From gossip

Encyclopedic hair website

Hárkollur ' lexicon

Giornaledelparrucchiere.com, hárgreiðslustofur, hár, heilsa, fegurð Salons, hár tísku myndir, hairstyles, fagurfræði, sölu, baldness umönnun, Giornaledelparrucchiere.com, hár fall, litarefni, sólhögg, balayages, meches, shatush, Deja-vu, Giornaledelparrucchiere.com, Hárgreiðslustofa tímarit, nýtt hárgreiðslustofur, nýjustu hairdressernews, fagurfræðilegt tímarit, Studio, griffe, Trend, Queen, you, Giornaledelparrucchiere.com, cabeleireros, Prince, hárstíll, Toni & Guy, Ah val, Remixes, LH La horquilla, vidaaesthetics, tocado, Giornaledelparrucchiere.com, Hombre, the, Modern, intercoiffure, beautybazar, Cube Smart, Cube 3 Fashion Only, Cube Photo Fashion hár, hár, Giornaledelparrucchiere.com, hár, tophairstylist, fréttir af beautybazar, Fréttir, ihf, Hair Dreams, lnenail, styling, Salon, Giornaledelparrucchiere.com, hár, hairworld, bqmagazine, bqtrends, snyrtivörur RUSSIA, hár! Dagblöð, tískufatnað, bestu hárgreiðslustofur, Fréttir Sýna hárgreiðslustofur, Giornaledelparrucchiere.com, Reglubundnar hárgreiðslustofur, hárfréttir, hárgreiðslustofur address listar, hárgreiðslustofur, Journal hairstyles, tímaritið hairstyles, tímaritið Photo hársnyrtir, Job leit hárkollur, hár skurðir, Giornaledelparrucchiere.com, hárkollur Outlets, Slúður klútur tímarit, tíska stefna tímarit, hár tímarit, bók bækur, tísku tímarit, tísku tímarit, hárgreiðslumenn, fagurfræði, Giornaledelparrucchiere.com, fegurð, opinber staður, nýjung à, hár

X

privacy